Che cos'è il Turismo Responsabile

by - ottobre 31, 2018

Che cos'è il Turismo Responsabile

Turismo Responsabile


Che cos'è il Turismo Responsabile?
Quanti territori puntano su questa forma di turismo?

Nasce alla fine degli anni ottanta e diventa oggi una delle forme di turismo più contemporanee e innovative. Il suo approccio è rivolto alla tutela, rispetto, conservazione del territorio, al benessere della comunità ospitante e al suo coinvolgimento sia nella promozione che nella valorizzazione del territorio stesso.

Parlando di Turismo Responsabile fino a un po' di tempo fa ci si riferiva , al turismo nei territori del terzo mondo dove si sono avviate forme di ecoturismo per la crescita e il recupero di luoghi e comunità. 
Oggi però, la sua importanza e praticabilità si è estesa e diffusa un po' ovunque, ove siano necessari interventi di valorizzazione e conservazione delle risorse, attraverso atteggiamenti sostenibili.

La definizione più completa di Turismo Responsabile o sostenibile arriva dall'Associazione Italiana di Turismo Responsabile (A.I.T.R.):
«Il turismo responsabile è il turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture.
Il turismo responsabile riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio.

Opera favorendo la positiva interazione tra industria del turismo, comunità locali e viaggiatori.» 


Alcuni principi cardine del Turismo Responsabile sono: 
- salvaguardia dell'ambiente e della biodiversità;
- coinvolgimento della popolazione nelle attività di tipo turistico;
- conservazione e rispetto delle culture tradizionali della comunità locale;
- progettazione di esperienze più autentiche per i turisti, rivolte anche al contatto diretto con la comunità e con la sua cultura;
- programmazione turistica mirata allo sviluppo economico del luogo

Tra le mete responsabili si annoverano, Brasile, Tanzania, Perù, Cile Ecuador, Kenya e altri ancora, ma tranquillamente in termini di valorizzazione e conservazione delle risorse vi ricadono anche alcune mete europee come  l'Italia.
Questa forma di turismo sta prendendo piede notevolmente, anche se sono ancora pochi i territori orientati verso tale direzione.
Certo che, quando nelle aree marginali si programmeranno strategie mirate di turismo responsabile queste potranno essere interessanti leve di sviluppo turistico ed economico.
M.Milione


CONDIVIDI SE TI PIACE




You May Also Like

0 commenti

Consorzio Turistico Alta Val d'Agri: rete turistica in Basilicata

Consorzio Turistico Alta Val D'agri: rete turistica in Basilicata La terra della luce e del silenzio Consorzio Turistico Val d...